Santuario N.S. Montallegro

La compassione

 

Qualche anno fa, alle Paraolimpiadi per portatori di handicap di Seattle, nove atleti, tutti fisicamente o mentalmente disabili, erano pronti sulla linea di partenza dei 100 metri.

Allo sparo mdella pistola, iniziarono la gara, non tutti correndo, ma con la voglia di arrivare e vincere. In tre correvano, un piccolo ragazzino cadde sull'asfalto, fece un paio di capriole e cominciò a piangere.

Gli altri otto sentirono il compagno piangere. Rallentarono e guardarono indietro. Si fermarono e tornarono indietro... uno a uno... tutti.

Una ragazza con la sindrome di Down si sedette accanto a lui e cominciò a baciarlo e a dire: "Adesso stai meglio?" Allora tutti e nove si abbracciarono e camminarono verso la linea del traguardo.

Tutti nello stadio si alzarono, e gli applausiandarono avanti per parecchi minuti. Persone che erano presenti raccontano ancora la storia. 

(Fonte non specificata)    

 

Dio ci invita a mostrare agli altri la stessa compassione che Lui ha per noi... con Lui possiamo vincere testimoniando la Sua Misericordia.

P.A.

SANTUARIO N.S. MONTALLEGRO Via al Santuario, 24 16035 Rapallo (GE)
Tel. 0185 239000   info@santuarionsmontallegro.com

© Propriet√† letteraria e artistica del Santuario di N.S. di Montallegro.
E' vietata la riproduzione anche parziale con qualsiasi mezzo effettuata.