Santuario N.S. Montallegro

INCONTRO DEL 2 FEBBRAIO 2013

LETTERA DI GIBRAN

 

 

Ti stimo e sento di valere.   Ti guardo con purezza  e comprendo ciò che è sacro.

Ti sono fedele e mi sento genitore affidabile. Cerco la tua anima e trovo la mia.

Cerco di essere più degno per te e mi sento degno di Dio.

Prego per te e Dio mi sorride. Ti stimo e sento di valere.

Ti guardo con purezza e comprendo ciò che è sacro.

Ti sono fedele e mi sento genitore affidabile.

Cerco la tua anima e trovo la mia.

Cerco di essere più degno per te e mi sento degno di Dio.

Prego per te e Dio mi sorride.

"Sin da quando emersero insieme dalla sacra mano

di Dio essi avvertirono la loro reciproca mancanza,

e dal primo incontro si accorsero di conoscersi

attraverso i secoli.

Dentro di essi sanno di avere il potere di suscitare quell'immenso

sentimento che Dio ha concesso loro"

(Gibran)

 

 

In tutta la vita ho conosciuto solo una donna con cui mi sentissi intellettualmente e spiritualmente libero, e con la quale potessi essere soltanto me stesso: quella donna sei tu.

Il momento più divino dell’essere umano è quando riesce a meravigliarsi davanti alla vita, dinanzi alla totalità dell’esistenza, nella sua forma integra e pura.

Nei momenti di grande passione, molti uomini riescono ad avere questa visione.

In te, io ritrovo tutto ciò che cercavo; uno spirito che ha fatto spiccare il volo alla mia anima, che ha gettato nuova luce sulle cose antiche, che ha offerto il proprio grembo perché il mio capo potesse riposare.

Adesso tu sei più vicina di prima, e sento che Dio si manifesta in tutto ciò che unisce

 

.

Quando ti amo…

Se non condivido la tua vita,

la mia si complica.

Se non ti cammino accanto, mi affatico.

Se non ti comprendo, mi confondo.

Se ti ferisco, mi sento lacerato.

Se ti escludo, perdo le mie radici.

Se ti trascuro, mi sento ingiusto.

Se non percorro la tua strada,

smarrisco la mia.

Ti ascolto e mi ritrovo più saggio.

Ti ringrazio e divento più ricco.

Ti parlo e guarisco le mie ferite.

Ho fiducia in te e cresce la mia speranza.

Ti accarezzo e mi sento appagato.

Mi consegno a te

e mi sento protetto.

 

 

SANTUARIO N.S. MONTALLEGRO Via al Santuario, 24 16035 Rapallo (GE)
Tel. 0185 239000   info@santuarionsmontallegro.com

© Proprietà letteraria e artistica del Santuario di N.S. di Montallegro.
E' vietata la riproduzione anche parziale con qualsiasi mezzo effettuata.